Olio di cocco: benefici per tutto l’organismo

Sebbene fino a qualche anno fa sia stato considerato potenzialmente nocivo per l’organismo, oggi l’olio di cocco trova impiego in vasti settori che spaziano dalla cucina alla bellezza.

Ricco di acidi grassi, vitamina A ed E e acido laurico, l’olio di cocco ha moltissimi benefici.

Olio di cocco in cucina

La più importante caratteristica dell’olio di cocco è la presenza di acido laurico, un acido grasso saturo che è in grado di regolare i livelli di colesterolo, promuovendone la rimozione.

Per questo, l’olio di cocco è un ottimo sostituto di alimenti per coloro che vogliono mantenere una dieta sana ed equilibrata, anche vegana.

Si può, infatti, utilizzare al posto di burro e margarina, sia per le cotture in padella sia per quelle al forno. Durante la cottura, la sua struttura rimane intatta quando viene riscaldato e dunque non produce sostanze nocive.

Inoltre, si può aggiungere ai frullati di frutta e verdura. In questo modo le vitamine liposoloubili saranno più facilmente assorbite.

I golosi che non vogliono rinunciare al gusto né al mangiare con gli occhi, possono utilizzare l’olio di cocco montato a neve per guarnire o farcire preparazioni di dolci.

Ma l’olio di cocco può essere assunto anche da solo, su un cucchiaino prima dei pasti principali. Assumerlo da solo reca maggiori benefici, primo fra tutti quello di aumentare il senso di sazietà; in secondo luogo, aiuta a bilanciare gli ormoni perché è un grasso nutriente per le ghiandole surrenali e la tiroide; e mantiene a bada gli zuccheri nel sangue. Inoltre, i trigliceridi contenuti nell’olio di cocco rilasciano energia a lungo termine per cui vengono utilizzati come fonte di energia.

Tuttavia, il suo consumo deve essere moderato.

Inoltre, è bene preferire sempre quello spremuto a freddo e privo di additivi e profumazioni sintetiche. Per essere certi di acquistare un buon prodotto, bisogna controllare sempre la presenza di un certificato biologico all’esterno del barattolo, preferibilmente quest’ultimo se di vetro o plastica.

Olio di cocco per la cura della persona

Uno dei campi in cui l’olio di cocco trova maggior impiego è sicuramente quello della cura della persona.

Olio di cocco: benefici per la Cura della pelle

Gli usi e i benefici che, infatti, reca all’organismo sono svariati:

  • essendo un olio, può essere usato per fare i massaggi
  • la sua componente idratante e nutriente, grazie alla vitamina E, è il rimedio ideale per pelli secche e screpolate. Dunque, può essere utilizzato per la cura di mani, labbra e gambe secche
  • è una buona crema contro le smagliature e post rasatura. Proprio quest’ultima azione, lo rende adatta anche agli uomini: l’olio di cocco può essere infatti usato sia come crema depilatoria sia come crema post rasatura sul viso
  • la sua azione antiarrosssamento e antigonfiore aiuta anche in caso di acne, fungendo da antinfiammatorio. Per questo motivo, può anche essere utilizzato contro i punti di zanzara per lenire il prurito e alleviare il gonfiore
  • la sua consistenza grassa lo rende un buon struccante in grado di sciogliere anche il trucco waterproof e lascia la pelle morbida e ben idratata. Lasciare, inoltre, l’olio sulle ciglia o sulle sopracciglia aiuta a rinforzarle
  • se, invece, necessiti di rimuovere dalla pelle in precise zone residui di sebo o di cellule morte, unisci l’olio di cocco allo zucchero: otterrai uno scrub naturale da utilizzare come vuoi, anche sotto la doccia
  • l’olio di cocco è una difesa contro i raggi UV solari: è infatti in grado di bloccarli comportandosi come una protezione solare. Tuttavia, è una protezione molto blanda, quindi attenzione a utilizzarla nelle orali più calde.

Olio di cocco per la Cura dei capelli

Se hai provato tutti i modi per rendere i tuoi capelli meno crespi, più morbidi ed essere sicur* di averli ben districati ma non hai trovato una soluzione, puoi provare l’olio di cocco: applicarne una piccola quantità sui capelli dopo aver fatto lo shampoo aiuterà a renderli più morbidi e setosi.

Inoltre, creerà una barriera contro gli agenti esterni: in questo modo eviterà l’effetto crespo.

L’olio di cocco è anche un buon alleato per combattere la forfora: aggiungendo un cucchiaino di olio di cocco ad una goccia di olio essenziale di rosmarino, si otterrà un composto da applicare sul cuoio capelluto che, con il continuo uso, risolverà il problema della forfora.

Cura dei denti con olio di cocco

L’olio di cocco è un buon alleato anche per la cura dei tuoi denti: unendo l’olio con un pò di bicarbonato di sodio diventa uno sbiancante naturale.

Olio di cocco Anti batterico

L’olio di cocco non contiene solamente acido laurico, ma anche gli acidi caprico e caprilico, che hanno diversi benefici sul corpo.

In particolare, l’acido Caprico reagisce con alcuni enzimi secreti da altri batteri, che successivamente lo convertono in un potente agente antimicrobico, il monocaprino. Questo allarga il raggio d’azione dell’olio di cocco, che può essere usato come un rimedio naturale contro le verruche o come agente antifungino per la salute dei piedi.

L’acido Caprilino, invece, è un potente antifungino tanto da essere uno dei rimedi più potenti contro l’infezione da Candida.

Altri benefici

Alcuni studi hanno messo evidenziato i benefici dell’olio di cocco sulla salute dell’organismo: assumere olio di cocco in maniera moderata aiuta le persone ad essere più vigili, soprattutto nel trattamento e nella prevenzione dell’Alzheimer.

La sua azione antinfiammatoria è utile per alleviare dolori stagionali come il mal di gola o l’otite, agendo anche sul sistema immunitario: l’acido laurico, infatti, trasformandosi in un monogliceride che distrugge virus e batteri, detto monolaurin, agisce sulle infezioni e risulta molto efficace contro alcune malattie.

Assumere olio di cocco aiuta anche la digestione: ha un’azione lubrificante sul tratto digestivo rendendo il passaggio di cibo più facile.

Inoltre, aiuta a ricostruire le pareti intestinali, avendo effetti benefici nel trattamento delle ulcere.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
mood_bad
  • Ancora nessun commento
  • chat
    Aggiungi un commento

    Social Media

    Altre news

    Non perderti nulla

    Iscriviti alla nostra Newsletter

    Notizie, aggiornamenti e tanti strumenti utili per la tua Azienda.

    On Key

    Related Posts

    Ceretta all’inguine: ad ognuno la sua

    Uno dei trattamenti estetici più richiesti dalle donne e al contempo uno dei meno piacevoli è la ceretta all’inguine. Richiestissima soprattutto nel periodo estivo, ha